Guerra Santa (Racconto breve che in realtà è la fine di un libro di 2000 pagine non ancora scritto)

Ecco, mi sembra proprio come alla fine di Star Wars o del Signore degli anelli, quando gli eroi vittoriosi passano tra due ali di una immensa folla di persone tutte esaltate e felici per le vittorie riportate grazie a loro.

Accade pari apri adesso. Li guardo dall’alto salutare la gente e raccogliere tutte le urla di gratitudine riservata ai grandi.

La Guerra Santa è finita.

Quando iniziò, fui messo a capo delle truppe dei cristiani con l’impegno di organizzare la resistenza e possibilmente l’annientamento del nemico islamico.

Ma dopo aver girato qualche parrocchia dove reclutare le leve per l’Esercito della Salvezza si confermò la mia sensazione: non ce l’avemmo mai fatta.

L’età media dei fedeli era di 50 anni e i giovani erano in media 1,2 ogni due genitori e fondamentalmente pacifici.

I musulmani erano come  minimo due genitori e 4 figli e tutti incazzati come pochi. Formati al combattimento anche nelle tecniche più sopraffine.

Valutai che la resistenza sarebbe durata non più di quattro settimane.

E fu così. Si perse tutto, San Pietro compresa.

Per questo misi in moto l’opzione di riserva.

Mi feci terrorista islamico contro i cinesi, anch’essi certo infedeli, se non quanto e forse più dei cristiani. Ne feci saltare diverse centinaia nelle città più popolose della Cina e nelle chinatown delle metropoli.

I cinesi s’incazzano molto facilmente e sono anche molto cattivi se gli pesti i piedi. Ma soprattutto sono davvero tanti. In ventisette minuti polverizzarono un centinaio di grosse moschee.

Ora eccoli lì, i generali cinesi, grandi fedeli di Dio Denaro,  tra tutti quei cinesi felici di aver riportato l’ordine nelle giuste misure.

Ognuno lavori dodici ore al giorno per tre euro e se vuol pregare lo faccia, ma silenziosamente e da solo.

Adesso me ne vado.

Non so dove, ma se il Signore mi ha guidato fin qui, vuol dire che non c’è bisogno che me lo chieda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...