Archivi categoria: Riflessioni

Una parola.

per puro diletto, mi faccio dare da una persona la prima parola che le viene in mente e partendo da quella scrivo un racconto. Quasi sempre si tratta di un sostantivo o di un verbo che nasce da ciò che quella persona fa, vede o pensa in quel momento. Ecco, se oggi qualcuno facesse lo stesso con me, gli darei la parola Tenerezza. C’è dentro di me un senso diffuso di questo sentimento, accumulato per l’impossibilità di dare tutte le attenzioni, tutte le premure, tutte le carezze, tutte le coccole, tutta la presenza a chi dovrebbe riceverle. Ma non vale la parola data da me stesso. Quindi, se volete, datemela voi, se vi va.

Annunci

Sconcertato

marilyn-monroe_650x447

Resto sconcertato, a volte, per quello che capita.

In questo mondo strapieno di soggetti che trasformano il mondo in una vasca colma di dolore dentro la quale ci costringono a trascorrere il breve tempo della nostra vita, capita di sentire una persona dirsi fallita per non essere riuscita ad aver dato tutto l’amore possibile a coloro a cui tiene.

Davvero, ne resto sconcertato.

Non mi resta che affidare al vento parole di conforto e quelle di conferma sul fatto che invece è una persona straordinaria.

La foto c’entra e non c’entra, ma fate voi.